Documenti

“Paesaggio in corso” di Gianni Biondillo

“L’appuntamento è in via Adriano, in fondo a via Padova, e il caso vuole che ci si raggruppi naturalmente sotto l’insegna di un “pedibus”. È domenica mattina e noi non siamo una classe di studenti che sta andando a scuola, ma un gruppo di persone che quasi non si conosce e che ha voglia di fare “un’esperienza psicogeografica”, voluta da Luca Ceccattini. Siamo una trentina di persone, fra sconosciuti e conosciuti, c’è Sebastiano Brandolini, camminatore impenitente come me, Giuseppe Baresi, film maker urbano, Dodo Gualzetti, fine designer e fine umorista, e tanti altri. Ho portato con me anche mia figlia Sara, nove anni. Oggi passeremo per cinque comuni e due provincie, le ho promesso. Roba da non credere! Attraverseremo un parco magico. Che esiste e non esiste. Che non si vede eppure c’è. Il Parco della Media Valle del Lambro. …”

Inizia così il racconto di Gianni Biondillo sulla giornata del 22 giugno 2014… Qui allegato c’è il racconto completo, leggetelo, ne vale la pena.

Racconto_22 giugno_Biondillo (leggi il PDF)